Non è colpa mia!

- Mamma, te l'ho detto, facciamo tardi!

- Ancora? Lo sai che ci tengo a questo posto.

- Allora mi racconti una volta per tutte perché?

- A te piace il calcio, no? Un sabato di tanti anni fa, due ragazzi come te si sono fermati qui per parlare proprio di calcio.

- E quindi?

- Erano seduti proprio a quel tavolo e il caso ha voluto che vicino a loro ci fosse il capo mafia della città.

- Come uno di quelli che hanno fatto ammazzare i giudici Falcone e Borsellino?

- Proprio così! Quel capo mafia in quegli anni lo volevano tutti morto.

- E cosa c'entrano i due ragazzi?

- Quel giorno, mentre loro erano lì a chiacchierare, arrivarono tre persone ad uccidere il capo mafia e i suoi scagnozzi e nel fuoco finirono anche i due ragazzi. Pensa che uno di loro non è neanche morto subito.

- E ce l'ha fatta a scappare?

- Ha provato a rialzarsi, ma appena l'hanno visto sono tornati indietro e non hanno avuto pietà... Pensa che ai genitori è stato detto che fosse colpa loro e che si trovavano nel posto e nel momento sbagliato.

- Ma loro stavano solo bevendo un caffè!!!

- La mafia è così: non conta chi sei e perché sei lì, avevano un obiettivo e volevano raggiungerlo, è colpa loro e lo sarà per sempre!

- Mamma ma perché dici che gli piaceva il calcio? Lo conoscevi quel ragazzo?

- Uno dei due era tuo zio e non era colpa sua.

 

Questo bel racconto è stato scritto da Alfonso Gelo, Kiara Perolli, Flavio Pasquale, Silvia Ruggeri e Sarah Schlör che hanno partecipato al workshop: Raccontare la memoria per crescere LiberaMente con Maria Giuliana Saletta e con Echino giornale bambino, in collaborazione con La Casa delle culture di Scicli - Mediterranean Hope.

Copertina di Mariachiara Fagan. Illustrazioni di Marco Ritrovato

Dal 3 al 10 agosto si è tenuto a Ispica (Rg) il campo E!state Liberi promosso dal Coordinamento Provinciale di Libera Ragusa. 25 volontari da diverse parti di Italia si sono radunati presso il convento dei frati Minori per vivere una settimana all'insegna dell'impegno e della formazione. Hanno incontrato diverse realtà del territorio ragusano, ascoltato diverse testimonianze e visitato alcuni luoghi significativi della provincia iblea.

Sito Libera: https://www.libera.it/

Pagina Fb Coordinamento Ragusa: https://www.facebook.com/liberaragusacontrolemafie/