Il ragazzo nel palazzo

Salvo è un bambino di dieci anni, vive nel quartiere di una grande città e, mentre gli altri bimbi della sua età vanno a scuola, lui decide di non farlo e di seguire i suoi amici per non sentirsi escluso dal gruppo. Salvo ogni giorno si reca sulla cima di un alto palazzo. I ragazzi più grandi gli hanno detto di comunicare loro se nella strada sottostante passano delle persone a bordo di un'auto blu. Salvo si sente utile per il gruppo e finalmente si sente anche uno dei "grandi".

Dal suo punto di osservazione però, nota ogni giorno, un campo da calcio di un oratorio dove i bambini giocano e si divertono; così, un pomeriggio, mentre torna a casa, decide di entrare. Lì, oltre ad altri bambini, incontra un prete molto gentile e simpatico che lo invita a tornare più spesso. A Salvo piace molto di più andare all'oratorio piuttosto che sulla cima del palazzo perché, oltre a giocare, il prete gli insegna molte cose, per esempio che lo studio, i giochi e la solidarietà sono molto importanti. Così Salvo impara molto e decide di tornare a scuola.

Un brutto giorno, dopo la festa di compleanno del prete, scopre una terribile notizia: il don è stato ucciso. Salvo e gli altri bambini sono molto tristi e piangono. Poi scoprono che il prete si batteva proprio contro coloro che facevano lavorare Salvo sulla cima del palazzo. Sono loro che lo hanno ucciso. Ma grazie agli insegnamenti del prete, Salvo continua la sua vita da studente, diventa maestro e trasmette gli insegnamenti del prete ai suoi alunni.

 

Questo bel racconto è stato scritto da Lucia Failla, Francesco Balzano, Silvia Conti, Stefano Casati, Angela Lozano, Giovanni Ferrovia.che hanno partecipato al workshop: Raccontare la memoria per crescere LiberaMente con Maria Giuliana Saletta e con Echino giornale bambino, in collaborazione con La Casa delle culture di Scicli - Mediterranean Hope.

Disegni di: Lucia Failla e Francesco Balzano Dal 3 al 10 agosto si è tenuto a Ispica (Rg) il campo E!state Liberi promosso dal Coordinamento Provinciale di Libera Ragusa. 25 volontari da diverse parti di Italia si sono radunati presso il convento dei frati Minori per vivere una settimana all'insegna dell'impegno e della formazione. Hanno incontrato diverse realtà del territorio ragusano, ascoltato diverse testimonianze e visitato alcuni luoghi significativi della provincia iblea.

Sito Libera: https://www.libera.it/  

Pagina Fb Coordinamento Ragusa: https://www.facebook.com/liberaragusacontrolemafie/

Categoria: 
randomness