Greta ce l'ha fatta a portare in piazza la protesta per salvare il pianeta

Ce l'ha fatta Greta Thunberg, la ragazza svedese che il 20 agosto 2018 ha cominciato a scioperare, ogni venerdì, davanti al Parlamento di Stoccolma per lo sviluppo sostenibile e per salvare il pianeta dai cambiamenti climatici. Oggi, venerdì, 15 marzo migliaia di studenti, in tutto il mondo, dai piccoli centri alle grandi città, sono scesi in piazza per far sentire la loro voce di protesta.

Greta ha sedici anni ed è probabilmente la più giovane attivista per la lotta ai cambiamenti climatici, di sicuro è quella che ha avuto la capacità di farsi ascoltare e di scuotere il maggior numero di coscienze, è senz'altro stata più efficace la sua protesta delle tante parole, purtroppo, cadute nel vuoto, di eminenti scienziati e climatologi. Il suo linguaggio semplice e diretto, i suoi discorsi tanto incisivi hanno fatto il giro del web e di internet, raccogliendo sempre più consensi.

Greta è stata proposta pochi giorni fa per il premio Nobel per la Pace.

Ora non ci resta che sperare che anche i politici di tutto il mondo si diano una svegliata e ascoltino il grido di indignazione di tutti questi giovani, ragazzi e ragazze, magari dovremmo ricordare loro che molto prima di quanto pensino le loro proteste si tramuteranno in voti dentro le urne, visto che solo questo sembra interessare alla politica attuale.

randomness