Dedicato agli insegnanti: costruire un buon inizio

Voglio dedicare lo spazio delle psicologhe su Echino a tutti gli insegnanti, alle maestre comprensive e ai professori attenti, affinché possano lasciare una traccia nonostante le difficoltà organizzative da attraversare. Mettetevi all’opera per costruire un luogo dedicato ad incontrare i racconti, i diversi comportamenti e le emozioni dei bambini e dei ragazzi.

Sarà lo spazio fisico della classe che andrà connotato come luogo emotivamente sicuro, in cui gli studenti sapranno di poter esprimere i loro vissuti. Sarà poi necessario anche un luogo che non è caratterizzato da confini concreti, ma che soddisfa il loro bisogno di “essere pensati”, di “essere tenuti nel cuore” da parte dell’adulto che si prende cura.

Coltivate un atteggiamento di “prontezza emotiva” e di disponibilità costante all’ascolto delle parole e degli atteggiamenti dei ragazzi.

Potete affidarvi ai disegni, ai racconti orali, alle storie scritte, come strumenti che facilitino l’espressione dei vissuti e la rielaborazione delle fatiche degli ultimi mesi.

Allo stesso tempo potete accogliere le narrazioni delle bellezze dei momenti trascorsi con i familiari più stretti.

Permettete ai ragazzi di percepire che siete lì ad aspettarli, lì per loro. Rispondete alle loro domande in maniera veritiera e, quando le risposte non si possono conoscere, permettetevi di sostare nell’incertezza con loro. 

Favorite il ri-intrecciarsi di legami positivi e supportate i ragazzi più fragili tornando pian piano a caratterizzarvi come presenza salda e stimolante nella loro vita e in quella delle famiglie.

Non occupatevi perciò solo di riprendere le redini degli apprendimenti, ma mirate a ristabilire una nuova quotidianità nel vostro gruppo. Sarà sì fatta di distanze e precauzioni, ma se lo vorrete potrà essere intrisa anche di coinvolgimento, di nuovi spunti, di modi simili e diversi di aiutarsi l’un l’altro.

Non sempre sarà facile, soprattutto se avete vissuto situazioni faticose negli ultimi mesi o quando capiterà che la paura, l’agitazione, lo sconforto prendano il sopravvento. Prendetevi cura di voi, delle vostre emozioni e poi tornate dai ragazzi.

Non dimentichiamo quanto la versione migliore di noi possa, oggi come non mai, aiutarli a crescere.

Dott.ssa Chiara Baldioli - Psicologa

chiara.baldioli@gmail.com

Associazione Psicologi del VCO

In regalo per voi La promessa dell'insegnante di Echino, scritta dalla nostra Direttrice di giornale, Maria Giuliana Saletta, gira in rete da qualche anno ma è sempre attuale, vi ricordiamo inoltre che sul sito di Echino trovate tanto materiale utile da portare nelle vostre classi.

Categoria: