Calendaria 2021, 60 donne per un nuovo anno

Adatto a:

La mia editrice ne ha fatta un'altra delle sue!

A marzo, mentre eravamo tutte e tutti chiusi in casa, chi a lavorare e studiare più di prima e chi ad annoiarsi perchè non sapeva come passare quel tempo vuoto e interminabile, ha deciso con delle amiche dell'associazione Toponomastica femminile di realizzare un calendario per il prossimo anno... sperando che sia un po' più positivo di questo.

Quindi hanno cominciato a incontrarsi su Skype e hanno fatto un lavoro enorme innanzitutto per individuare 60 donne di tutti i Paesi dell'Unione Europea. Sembrano tante 60? E invece la cosa difficile è stata sceglierne solo 60 fra le tante, tantissime, artiste, letterate, scienziate, politiche, sportive ecc. E anche fra le Madri fondatrici dell'Unione Europea, cioè quelle donne che con il loro lavoro e impegno hanno reso possibile la nascita dell'UE.

Lei, come le sue amiche, ritengono che sia importante far conoscere le tante donne che hanno fatto cose importanti, affinchè noi ragazzi e ragazze possiamo comprendere il loro ruolo passato e presente e soprattutto le ragazze possano capire che anche loro possono aspirare a fare cose importanti. Inoltre pensa che sapere quanto sia stato ed è importante il ruolo delle donne aiuti a rispettarle e a non praticare il sessismo che consiste nel criticare e insultare le donne in quanto donne.

Dopo aver individuato le donne da inserire nel calendario hanno scelto dodici illustratrici per illustrare la copertina e le pagine dei dodici mesi con i loro ritratti. E poi hanno cercato tante altre donne europee per scrivere le loro mini biografie e degli articoli su di loro da pubblicare nel nuovo anno. E per tradurle... perché il calendario sarà in italiano, in francese ed in inglese! Anzi, non si chiama calendario, ma Calendaria perchè è il calendario delle donne. La parola Calendaria in italiano non esiste, ma è una parola della lingua latina, come tante altre che usiamo!

Sarà bello avere Calendaria anche nelle nostre aule scolastiche! Per averlo si può sostenere in crowdfunding preacquistando una o più copie. Cliccate qui!