blog di echino

Rabbia e disgusto di bambini e bambine.

A proposito di family day e di stepchild adoption, vorrei fare una piccola considerazione.

Il nostro IO bambino/a

Credo di aver capito qualcosa in questi ultimi anni ma, correggetemi se sbaglio.

Ma come si possono mandare in onda certi servizi al TG? Io ne ho piene le scatole, voi no?

Ho sempre pensato che il giornalismo fosse una professione tra le più belle, i giornalisti persone serie, preparate, intellettualmente oneste, ma più passa il tempo e più mi accorgo che non è affatto così e che molti tra loro sono semplici scribacchini.

No ad alcun tipo di discriminazione!

Echino e il gender

Anche qui a New York è arrivata la notizia del ragazzo gay chiuso fuori della classe in una scuola di Monza, Italia!

Mi hanno anche detto che l'altro giorno un ragazzo omosessuale della stessa età si è tolto la vita.

Diario di bordo di Echino: Lettera al ladro

Caro bro (fratello), ti scrivo così mi passa un po' il giramento di matite!

Ma insomma questo gender...

Evvabbè, ho capito che ne devo parlare pure io di questa bufala del gender (come la chiama la mia editora Donatella) perchè voi grandi state facendo una grande confusione!

Ha detto bene la mia amica Annamaria Piccione che questo gender è come il sarchiapone di un vecchio film di Walter Chiari, tutti

Gramellini titola: La Germania e la bambina e a me viene in mente...

Eh, sì, Gramellini titola La Germania e la bambina e la mia mente subito accende il riflettore sulla storia di un'altra bambina, costretta a vivere nascosta per tre anni e morta poi dentro un campo di concentramento.

Un silenzio assordante!

Ma solo io sono rimasto sconvolto dalla notizia dei due ragazzi nascosti nel vano carrello di un aereo di linea Johannesburg - Londra: uno precipitato appena prima dell'arrivo e l'altro ritrovato in gravissime condizioni? Tra i 20 e i 25 anni di età, dicono gli articoli.

L'ora di morale a scuola per sostituire quella di religione, che cosa ne pensate?

Gironzolando per l'Europa, si incontrano tanti amici e si chiacchiera, ci si confronta, si scambiano idee e pensieri. Con la bellissima famiglia belga/turca di Jean Pierre e Yeter è stato inevitabile parlare anche di scuola, dal momento che hanno due meravigliosi figli.

Anversa e le bandiere del mondo!

Ad Anversa vedi camminare per la strada una donna quasi completamente coperta dal velo, solo gli occhi sono scoperti; volti lo sguardo e poco più in là passa una lunga fila di biciclette con ragazzini  dai capelli corti corti e i boccoli laterali.

randomness