Buongiorno parole curde!

Echino

Buongiorno parole curde!

Sono solo un bambino con il cuore di cartoncino e forse non dovrei neanche parlare (come dice Bennato). Ma mi domando: come può il mondo stare a guardare il nuovo massacro del popolo curdo, solo e male armato contro le bestie integraliste di questo nuovo secolo? Dicono ci siano molte donne che combattono, una sarebbe tra i capi della Resistenza e sono lì a fronteggiare tagliatori di teste, armati fino ai denti e misogini. Quando si parla dell'Olocausto e dello sterminio di ebrei, zingari, omosessuali, la domanda ovvia è: ma il mondo, che sapeva, perché è rimasto per tanto tempo a guardare senza reagire? La stessa domanda me la pongo io oggi. Abbiamo le sentinelle in piedi che pregano contro i diritti di qualcuno, a nessuno davvero viene in mente di pregare per i bambini curdi? Per le loro mamme e i loro papà, zie zii, nonni e nonne?

Aggiungi un commento